Cara Chiara…

1.155 Comments

  • Rispondi marzo 30, 2013

    agata

    La tua prima Pasqua in cielo… sarai con noi questa notte, perché sei con Lui.

  • Rispondi marzo 30, 2013

    francesca

    Cara Chiara, donami il tuo sorriso e la tua gioia in questo momento di fatica, aiuta me e luca ad accogliere nei nostri cuori la Sua verità ed il Suo amore perchè questa non sia una fine ma un nuovo inizio, aiutaci a non sentirci mai soli, a non farci vincere dalla rabbia e dall’indifferenza, certi del cammino che Lui ha preparato per noi. Aiutami a non perdere la Speranza e che il mio progetto non predomini mai su il Suo. Insegnami ad amare senza alcuna pretesa come hai fatto tu.Ti sento vicina, abbracciami insieme alla Madonna ai tuoi bimbi e alla mia cara nonna, voi che siete lassù insieme a Lui, datemi la mano per affrontare questo dolore,per poter camminare su questo sentiero di fatica in cui mi sento persa e sola, per poter essere strumento del Suo Amore. Illuminate il nostro cammino, e aiutateci affinchè domani nel giorno della Sua Resurrezione possa Lui risorge per sempre nei nostri cuori. Vi penso sempre, vi abbraccio e prego per voi.

  • Rispondi marzo 29, 2013

    Laura

    Chiara, ti penso sempre!
    Con tutto il cuore ti chiedo di aiutarmi ad affrontare questo momento di importanti decisioni con il mio fidanzato perchè possa essere davvero una Pasqua di Resurrezione. Aiutami a fare la volontà di Dio e non la mia. Ho la tua foto sopra la mia scrivania, mi basta guardare il tuo sorriso e tutto intorno a me risplende. Grazie, Chiara.

  • Rispondi marzo 25, 2013

    G.

    Cari Chiara ed Enrico, vorrei testimoniare come l’amore e la fede del vostro matrimonio siano entrati nella nostra vita (mia e di mio marito) per portare molto frutto. Come avevo scritto la scorsa estate, conoscere la vostra storia aveva riacceso in me un grande fermento spirituale che per diversi motivi si era precedentemente assopito ed affidavo a Chiara la nostra vita di sposi, perché riuscissimo a riprendere un cammino di coppia sereno e in comunione con il Signore, dopo diverso tempo in cui non alimentavamo più nè la nostra fede personale nè quella ‘matrimoniale’. In quei giorni di luglio, guardando questo sito, sono entrata nel link del sito dei frati di Assisi, dove con mio marito avevamo frequentato il corso fidanzati e fatto altre esperienze, ed ho scoperto l’esistenza di un corso per le giovani coppie di sposi che si sarebbe tenuto ad ottobre, proprio nei giorni in cui cadeva il nostro 6° anniversario di matrimonio. Da quel momento in poi, sempre più mi sono affidata alle preghiere di Chiara, ogni volta che parlavo della vostra storia con qualcuno sentivo un grande fervore spirituale…ho ripreso a leggere con gioia la Parola di Dio e a cercare preziose catechesi che potessero spiegarmela per capire cosa il Signore mi chiedeva in quel momento della mia vita. Sentivo che il Signore stava preparando per me e mio marito qualcosa di bello, di grande, proprio come quando ci ha portato a fidanzarci e a sposarci…così subito dopo l’estate, nel pieno di questo fervore interiore, ho ricominciato ad aprirmi con mio marito, a raccontargli questo silenzioso cammino interiore fatto nei mesi estivi, sentendo che la cosa più grande che desideravo era quella che mi stava chiedendo Dio: ritornare ad essere un ‘noi’, riacquistare la nostra identità di sposi che si era persa dietro alle nostre individualità. Così ho chiesto a mio marito di partecipare a quel corso ad Assisi che iniziava proprio nel giorno del nostro anniversario. E così siamo andati…durante la messa finale Frate Marco fa rinnovare a tutte le coppie le promesse matrimoniali…ci riscambiamo le fedi e poi un lungo abbraccio che non dimenticherò mai: è stato uno dei momenti più belli della mia vita, più bello del giorno del nostro matrimonio. E lì, ad Assisi, pensavo a quante volte Chiara ed Enrico siete stati lì, e ho ringraziato mille volte il Padre di aver fatto incrociare, in qualche modo, la nostra vita con la vostra.
    In quei giorni è iniziata la vita del nostro terzo figlio, che avrei voluto già da tempo…ma quel dono d’amore poteva arrivare solo in quel momento, solo nel momento di una ritrovata comunione! E pochi giorni fa abbiamo saputo che questo bimbo è una femminuccia…cosìdopo Samuele e Miriam, a luglio arriverà CHIARA…sì, l’abbiamo chiamata come te, Chiara del cielo, il nostro angelo che ha pregato per noi!
    Chiara, continuo ad affidarti la nostra famiglia, perché noi sposi possiamo essere sempre più in comunione con il Signore e immagine viva del Suo amore…prega per i nostri bambini, e in questi mesi in particolare per la nascita di Chiara…io continuo a pregare per te in cielo e per Enrico e Francesco, perché il Signore vi doni sempre il centuplo!

  • Rispondi marzo 24, 2013

    paola

    Ciao Chiarè, dai un bacio a Gesù e Maria da parte mia, buonanotte.

  • Rispondi marzo 24, 2013

    Raffaella

    Caro Enrico,
    mi sono imbattuta nella storia tua e di Chiara solo qualche giorno fa, leggendo il libro di Antonio Socci. Sono rimasta folgorata dalla vostra esperienza, perché in una parte di essa rivedo quella mia e di mio marito. Abbiamo avuto tre figlie, di cui due sono andate in cielo, una a due mesi di vita, l’altra al settimo mese di gravidanza, mentre Sofia è con noi e ha 4 anni. Quando abbiamo perso l’ultima bimba, mi sono arrabbiata con Dio perché mi sembrava di aver già pagato il conto. Anche io ho sperimentato la dolcezza della croce di cui parli tu nella tua testimonianza, anche io avevo visto, quando aspettavamo la prima bimba e poi era morta, quanta gioia può esserci dentro un dolore così grande. Eppure quando è successo di nuovo era come se dicessi “ora basta, una volta me l’hai già chiesta una bimba, ora mi sembra davvero troppo”. Io che sono ,mi dico cattolica (appartengo al movimento di Comunione e Liberazione), per settimane ho portato dentro una rabbia che mi ha impedito di godere delle grazie che il Signore mi mandava ogni giorno, e che pure intravedevo, ma ero troppo presa da me, dai miei progetti delusi, per accorgermene fino in fondo. E poi ho letto di voi, di Chiara, e sono rimasta folgorata. Il suo sorriso mi si è stampato nella mente, perché è davvero la prova più evidente che Cristo è davvero risorto. Desidero per me lo stesso abbandono a Lui di cui siete stati capaci voi, e sono certa che il Signore abbia messo sulla mia strada il sorriso di Chiara proprio per ricordarmi che se cedo a Lui, non perderò nulla, anzi. Grazie della vostra testimonianza. Continuerò a pregare per te e Francesco, e a chiedere a Chiara di starmi vicina.

  • Rispondi marzo 19, 2013

    Alice

    Ci sono giorni in cui è impossibile non pensare a te. Non si può seguire Gesù senza passare per la Croce. Stammi vicino.

  • Rispondi marzo 19, 2013

    Agata

    Ciao Chiara, il 13 marzo, a nove mesi dalla tua nascita in Cielo, è stato eletto il Papa…. e si è chiamata proprio Francesco, come il tuo figliolino.
    Sarà una coincidenza, ma non ho potuto fare a meno di pensarti.
    <3

  • Rispondi marzo 19, 2013

    Serena

    caro Enrico oggi è la festa del papà e volevo farti gli auguri! ieri abbiamo parlato di voi e fatto vedere le vostre testimonianze all’incontro dei fidanzati che si preparano al matrimonio e così sono andata a dormire con l’immagine di Chiara nel cuore. Prego di diventare coraggiosa come lei! grazie per tutto quello che siete! Che Dio ti benedica e benedica il piccolo Francesco!

  • Rispondi marzo 19, 2013

    Riccardo

    Con la nostra comunità (Parrocchia S.Francesco D’Assisi, Villaricca (NA)) ieri abbiamo tenuto un incontro con Enrico, che ringrazio di vero cuore.
    Condivido anche qui quanto ho scritto ai ragazzi del mio gruppo il giorno seguente:

    “Il confronto con la fede è una faccenda complicata. Soprattutto quando ti allontani dalla promessa di una verità per cercare la verità stessa. Soprattutto quando quella verità è a qualche metro da te.
    Una verità che ha un volto ed una voce, che ha una storia da raccontare. Una storia da brividi, di un dolore che non fa male, di gioia, di straordinarietà.
    Una cosa è camminare verso Dio, un’altra è raggiungerlo. Anche solo per un attimo.

    È quando succede che scopri quel confronto di cui parlo. Quel confronto così difficile da sostenere. Quel confronto che non ti fa sentire all’altezza, che ti spaventa e tende a farti indietreggiare.
    Ieri ascoltavo Enrico e più di lui Chiara, così irraggiungibile. Li ascoltavo e mi sentivo un granello di polvere in una biblioteca chiusa da decenni.
    Naturali, dicevano tutti. Semplici.
    No, semplice e naturale è versarsi il caffè la mattina, è applaudire l’opera di un grande artista, è respirare.
    Per quella fede che ieri mi costringeva ad interrogarmi non basta alzare la testa e inalare a fondo. La fede non è nell’aria, non la si può gettare dentro di noi con un gesto meccanico. Non la si può mangiare, non la si può bere. Eppure ieri ho capito che la fede può nutrirti e dissetarti.

    La fede è la strada che ti consente di amare Dio.

    Amare Dio è sorridere sapendo di dover morire, è la pace che lava via l’inquietudine, è la luce che resta accesa nel buio delle paure.
    Amare Dio è guardare il mondo con occhi nuovi, riscoprire il valore di sentimenti che credevi di provare da sempre accorgendoti, forse, di non averli mai vissuti.
    Amare Dio significa scoprire che la differenza tra una poesia ed una preghiera è che la prima nasce dall’amore, la seconda lo genera.

    La vita di Chiara e di Enrico è stata ed è una lunga preghiera che non smette di fare innamorare.

    La ascolto tremando perché è un amore che percepisco come ingestibile, incolmabile, un amore che mi sembra troppo caro perché forse non ne ho ancora concepito davvero il valore.

    Auguro a me stesso e ad ognuno di voi di avere un giorno anche solo la metà della forza spirituale di Chiara ed Enrico e di diventare preghiera che possa far innamorare.”

  • Rispondi marzo 13, 2013

    Aly

    ……mi hanno raccontato la vostra storia a casa di amici e la sera stessa sono andata subito sul sito ad ascoltare la testimonianza della vostra vita e appena ho visto la foto di Chiara ho avuto l’impressione di averla già vista………in verità ho capito che aveva assunto il volto di Dio…..il suo sguardo e il suo sorriso trasmettono serenità e pace nonostante le dure prove che la vita vi ha riservato. Le sue parole sono state una freccia nel mio cuore “Il Signore mette la verità dentro ognuno di noi, non c’è possibilità di fraintenderla”…..dolcissima Chiara intercedi per tutti noi che facciamo fatica ad affidarci all’Amore di Dio e perchè la nostra permanenza sulla terra, lunga o breve che sia, sia preziosa per chi amiamo e per chi incontriamo……come tu sei stata per noi. Grazie

  • Rispondi marzo 13, 2013

    Mariarosaria

    ti ho sognata qualche giorno fa, che strano, non mi era ancora successo… e poi non é che sognavo proprio te, ero con Enrico e aspettavamo che Maria venisse a prenderti perché era giunto “il momento”, “quel” momento.
    E c’era tanta gente che pregava e mi ritrovavo assieme a loro, in preghiera, assieme ad Enrico in particolare.
    Al risveglio era come se avessi vissuto quei momenti realmente…
    So che da quando ho rivisto Enrico e conosciuto Francesco me li hai affidati nelle mie preghiere quotidiane.
    Per questo, poiché io so che tu stai pregando tanto per la mia famiglia, io ti riconfermo che porto tuo marito e tuo figlio nelle mie povere e misere preghiere. Intercedi per noi! Grazie amica e sorella

  • Rispondi marzo 12, 2013

    Rita

    Dolce Chiara,
    proteggi dal Cielo tutti i bambini che rischiano di essere abortiti dalla loro mamma,
    tutti quelli in pericolo, tutti quelli mai nati.
    Ti chiedo protezione anche x i miei quattro figli, doni immensi di Dio.
    Aiutami ad essere una Madre e una Sposa che ama,
    e non possiede.
    Ci vediamo in Cielo!!!

  • Rispondi marzo 11, 2013

    Simona

    Dolcissima Chiara le nostre strade si sono incrociate tante volte ad Assisi, avevamo lo stesso Padre Spirituale…..ci siamo conosciute al SOG in attesa dei colloqui con Vito…..la tua storia è diventata per me forza da distribuire a tantissime persone che ancora non riescono a credere che esiste un Dio che ci ama meravigliosamente e in modo diverso ad ognuno di noi. Ti chiedo di intervenire su mio marito affetto da un male terribile, dammi la forza Chiara se laddove lui dovesse mancare la forza di continuare ad andare avanti senza la mia metà ma io confido che tu possa fare meraviglie e ti supplico chiedi alla Vergine Maria di far arrivare al più presto l’operazione di mio marito e che Dio possa manovrare le mani del chirurgo. Ho un altra richiesta da farti, una ragazza di nome Sabrina desidera avere un figlio ma non riesce ed è disperata……ti prego intercedi anche per lei. Tutte le mattine mi sveglio con te e alla sera mi addormento con te.

  • Rispondi marzo 8, 2013

    Laura

    Cara Chiara, scrivo e cancello, scrivo e cancello…. che le mie lacrime arrivino a voi. Grazie Signore per questo grande esempio e grazie perché tramite Chiara mi destini un progetto. Chiara ti sento molto vicina. Grazie splendido angelo. Lode e gloria al Signore. Laura.

  • Rispondi marzo 7, 2013

    Domenico Maria Somma

    Questo é il frutto di un ritiro nel quale ci hanno fatto conoscere la storia di Chiara ed Enrico. Il ritiro era sulla santità nella famiglia.
    Il sorriso della vita
    Sorriso che voli in cielo
    E ci osservi con il tuo sguardo infinito
    E noi qui con gli occhi ed il cuore all’in sù
    Per cercare di vederti
    Noi così piccoli, così fragili davanti a te, davanti a voi e alle vostre gesta.
    E poi chissà cosa ci riserva il domani.

    Vorrei capire come hai fatto, vorrei afferrare quel coraggio e quella capacità di lasciare andare per restare, invece, insieme per sempre.
    La vita, quella vera, è fatta di angeli, che ci ricordano quante cose vane inseguiamo senza riflettere.
    Ieri sei stata quel caldo sole che ha entusiasmato i nostri animi congelati da questa quotidianità colma di cose così.
    Che arrivi fino a te la mia preghiera fatta di pensieri e, spero, di gesti concreti, come quelli di una madre, tu.

    4 Marzo 2013

  • Rispondi marzo 6, 2013

    Agata

    Da quando ti ho conosciuta, non passa un giorno in cui non ti pensi e non ti ricordi nelle preghiere. Sei entrata nel mio Rosario quotidiano. Grazie Chiara.
    Grazie Enrico.

  • Rispondi marzo 5, 2013

    paola

    Chiara intercedi per me e per Peppe… tu che hai vissuto un amore grande, tu che sai cosa significa amare… aiutaci a unirci dinanzi al Signore Gesù… grazie per la tua testimonianza di fede

  • Rispondi marzo 3, 2013

    Bianca

    Cara Chiara, da quando te ne sei andata in Cielo, a ritrovare i tuoi angioletti, la tua felicità si è compiuta pienamente. Mi succede di pensarti spesso nelle mie preghiere, di raccomandarti di accogliere con il tuo sorriso amorevole, nel momento del passaggio da questa vita, tutti quei piccoli, a cui si impedisce la nascita, e quelli partoriti per essere gettati via nell’immondizia! Pietà, o dolce Chiara! ti chiedo di supplicare l’Altissimo, la fonte della misericordia, non per gli innocenti che diventano subito angeli, non passando per questa vita o respirando solo per pochi istanti nell’abbandono totale. Essi sono sicuramente accolti nella gioia perfetta da altri angeli. Pietà, o dolce Chiara, per chi compie questi orrori senza alcuna pietà e senza nemmeno autentica consapevolezza. Chiara, angelo nostro, sentinella della carità di nostro Signore, prega per queste debolissime creature, queste giovani inconsapevoli, perché si pentano sinceramente e si convertano all’amore di Gesù Cristo. Amen.

  • Rispondi febbraio 27, 2013

    Christin

    Cara Chiara,ti ho conosciuto ieri e non posso fare a meno di pensare a te.Guardando il tuo viso ed ascoltando la tua voce,già si poteva percepire la presenza,in te,di umilta’ e potenza nello stesso momento.Altro non era la Sapienza del Signore che parlava in te.Poi,quando ho conosciuto il seguito della tua storia,tra sbalordimento e pianto ho riconosciuto la tua santita’.Non ti conosco,ma ti voglio gia’bene.Ammiro tuo marito,che come Giuseppe,si e rivelato un Giusto.Il compagno che ha vissuto la sua meta’ nel rispetto e nella condivisione.Ti ho conosciuto Chiara e non ti lascero’ mai più.Christin.

  • Rispondi febbraio 27, 2013

    Mary

    Cara Chiara, ti prego, intercedi sempre in modo speciale per tutte le mamme che decidono di dire SÌ alla vita del bambino che portano in grembo, nonostante le più svariate difficoltà. Tu che puoi capirle, sostienile con la tua preghiera nelle difficoltà. Intercedi perché non solo possano superare tutti gli ostacoli, ma anche perché riescano provare la più grande felicità nel mettere al mondo e crescere i propri figli. Che la felicità di queste mamme coraggiose sia così evidente agli occhi del mondo da poter intaccare almeno un poco la mentalità di morte che oggi sembra prevalere. Come tu sei andata avanti camminando nella luce di Dio con il tuo sposo Enrico, prega in modo speciale perché anche chi è sola, abbandonata, non compresa possa vivere la gioia di essere madre e testimoniarlo al mondo, come hai fatto tu. Grazie per il tuo sacrificio e le tue preghiere, che tanti frutti stanno già portando.

  • Rispondi febbraio 27, 2013

    Lia

    Bendito seja Deus pelo testemunho de Chiara no mundo de hoje!!!
    Desde que soube de sua Pascoa e um pouco de sua vida,me confiei a sua intercessão e cuidado!
    Espero um dia poder chama-la de “Santa Chiara Petrillo”,pois acredito em sua santidade.
    Agradeço a sua familia por este site e por partilhar conosco deste grande presente de Deus que é a vida de Chiara.
    Deus abençoe!!
    Shalom!
    Lia.

  • Rispondi febbraio 25, 2013

    anna resetta

    vorrei avere una milionesima parte della tua fede

  • Rispondi febbraio 24, 2013

    lucia

    Chiara, oggi sono un po’ triste; nonostante le mie buone intenzioni e la mia vicinanza al Signore le cose non vanno sempre bene. Allora vado su you tube, riascolto la tua testimonianza nella tua voce serena: “il Signore ha sempre qualcosa di diverso per noi, non tutto va come noi pensiamo”. Grazie Chiara di ricordarmelo ancora una volta oggi! Grazie perché mi convinci che non devo avere mai paura! Grazie Signore per il dono di Chiara!

  • Rispondi febbraio 21, 2013

    Maria Luce

    Chiara, ho incontrato la tua storia in questi giorni, mentre il mio cuore era in preda a forti ansie per le sofferenze del mio primo figlio , di nove anni.
    Nei miei combattimenti di mamma di tre figlioli, in questa valle di prove, mi hai dato pace e serenità e tantissima grinta per andare avanti, confidando nell’amore sconfinato di Dio, guardando a Cristo in “collocazione provvisoria” sulla croce.
    Grazie a te ed a Enrico!!
    Per chi cerca un fidanzato o un marito in Cristo: seguendo i consigli di padre Giovanni Marini, indicati nel corso per fidanzati ad Assisi, ed attuandoli concretamente nei dettagli, il premio non mancherà!
    E’ quello che Dio ha fatto con me dal 1999 al oggi (anno in cui ho seguito il corso per fidanzati): un marito conosciuto nel 2001 e, ad oggi, tre figli, sempre con l’amore di Dio, in continua conversione, trascinando con il nostro bisogno di aiuto e di amore parenti ed amici.

Lascia una testimonianza