Ricordo di Chiara


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti

  • Cara Chiara hai attinto alla sorgente della paternità-maternità di Dio, il tuo essere madre sposa figlia, senza sforzo, perché ti sei lasciata amare, perché hai saputo amare senza riserve, senza trattenere nulla per te. Tu che sei serva di Dio, intercedi presso Dio per una misera madre come me, misera sposa come me.
    Grazie a Dio per avermi concesso la possibilità di averti in qualche modo conosciuta.

  • Ti chiedo,cara,un aiuto costante alla mia famiglia poiche’sono ormai otto anni che siamo nella prova e temiamo di non farcela,intercedi presso la Madre che ci sostenga col Suo Amore e se puo’permetta ad Enrico,mio marito,di essere libero dal Parkinson,noi ti vogliamo bene,grati per tutto.Tea catechista pesaro